Glossario Eolico

Accesso diretto

Meccanismo di richiesta degli incentivi al GSE, applicabile per impianti di potenza nominale fino a 60 kW. Esso risulta più snello, come iter procedurale, rispetto all’iscrizione a registro.

 

 

Albero principale    eolici

L’albero principale è un dispositivo che trasferisce l’energia di rotazione prodotta dal moto delle pale al generatore.

 

 

eolici

Anemometro

Strumento atto alla misurazione della velocità dl vento. Viene installato al di sopra di torri anemometriche e consente di raccogliere la misura della velocità del vento in tempo reale. E’ presente anche in sommità alla cabina dell’aerogeneratore in modo tale da monitorare la produzione di energia in relazione alla quantità di vento presente in sito.

 

 

Angolo di Pitch

Angolo di calettamento della pala. E’ chiamato così l’angolo che assume la pala rispetto al piano di rotazione del rotore. Variando l’angolo di pitch è possibile regolare l’angolo di incidenza del vento sulla pala e di conseguenza effettuare una regolazione attiva della macchina.

 

Atlante eolico italiano     eolici
Fornisce una stima della velocità media annua del vento e della producibilità di energia di aerogeneratori tipo su tutta l’Italia. Fornisce al Sistema Elettrico nazionale utili elementi di conoscenza generale dell’effettivo potenziale eolico e della sua distribuzione sul territorio.

 

 

 

 

 

Autorizzazione Unica     eolici

E’ uno degli iter procedurali previsti dalla norma per la realizzazione di impianti a fonte rinnovabile. L’autorizzazione unica viene rilasciata dalla Regione o dalla Provincia al termine della Conferenza dei Servizi alla quale partecipano le aministrazioni coinvolte. Tale procedimento ha la durata massima di 90 giorni al netto dei tempi previsti per la VIA.   E’ il procedimento autorizzativo che si applica per impianti di potenza superiore ai 60 kW.

 

Business Plan

Il business plan di un impianto eolico è l’analisi dei costi e dei ricavi negli anni. Il periodo analizzato deve essere pari alla vita dall’impianto ossia di ventanni. 20 anni è anche la durata del periodo di incentivazione.

 

CEI EN 61400      eolici

Normativa europea che fornisce le prescrizioni essenziali di progettazione delle turbine eoliche di qualsiasi dimensione, eccetto quelle in mare aperto (offshore).  Nela prima parte si trattano gli aerogeneratori generici, mentre nella seconda le turbine di piccola taglia. Sono poche le pale che possono vantare un sistema di certificazione di conformità alle norme 61400.

 

 

CESI

Centro Elettrotecnico Sperimentale Italiano. Ha elaborato ha elaborato l’Atlante eolico italiano suddividendo l’Italia in  aree geografiche con mappe della velocità media annua del vento a 25, 50  e 70 m.s.l.m.

 

Darrieus    eolici

Categoria di turbine ad asse verticale e “a portanza”. Le superfici esposte al vento possiedono un profilo alare in grado di generare una distribuzione di pressione lungo la pala e quindi una coppia di rotazione.

 

 

 

 

 

Distribuzione di Weibull    eolici

Distribuzione statistica della probabilità di accadimento di una determinata velocità del vento. Viene usata per schematizzare la distribuzione temporale della velocità del vento in quanto approssima con buona precisione l’andamento reale. Tale distribuzione dipende da due parametri (A e k) forniti dall’analisi anemologica.

 

Enel Distribuzione

Enel Distribuzione S.p.A. è una società controllata dal Gruppo Enel. Realizza e gestisce reti di distribuzione e i dispositivi di interconnessione. E’ il soggetto a cui interfacciarsi per richiedere la connessione dell’impianto alla rete elettrica.

 

Fulmini   eolici

Uno degli elementi atmosferici che possono causare maggiori danni alle pale eoliche in quanto queste ultime risultano bersagli ideali per le scariche atmosferiche. Essi possono causare delle sovratensioni che danneggiano i vari componenti della turbina.

 

 

Generatore elettrico

Dispositivo che consente la conversione dell’energia meccanica trasmessa dal vento in energia elettrica. Può esssere sincrono o asincrono.

 

GSE   eolici

Il GSE è una società per azioni interamente posseduta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. I diritti dell’azionista sono esercitati d’intesa tra il Ministro dell’Economia e delle Finanze e il Ministro dello Sviluppo Economico. Gli indirizzi strategici ed operativi del GSE sono definiti dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il GSE è responsabile del sistema di monitoraggio delle fonti rinnovabili in Italia e della rilevazione statistica dei piccoli impianti di produzione elettrica ed è l’ende delegato alla erogazione degli incentivi per gli impianti di energie rinnovabili.

 

HAWT     eolici

Turbine ad asse orizzontale. Esse sono, in genere turbine di efficienza minore rispetto a quelle ad asse verticale.

 

 

Inverter

E’ un apparato elettronico in grado di convertire una corrente continua in ingresso in una corrente alternata in uscita. Serve a convertire la corrente a frequenza variabile in uscita dal generatore in corrente alternata a frequenza di rete. Non è previsto nelle macchine a generatore asincrono.

 

Iscrizione a registro

Meccanismo di richiesta degli incentivi al GSE, applicabile per impianti di potenza nominale compresa tra 60 kW e 5 MW. Esso risulta più lungo e gravoso rispetto all’accesso diretto.

 

KiteGen     eolici

Progetto italiano KiteGen per la creazione di una macchina eolica atta allo sfruttamento delle correnti d’alta quota. Esso consiste nel collegare tramite un sistema di cavi la struttura rotante di terra ad aquiloni della superficie di diverse decine di metri. Una volta che gli aquiloni vengono portati alla quota desiderata, sfruttando correnti ascensionali, essi mettono in rotazione la turbina di terra.

 

Limite di Betz

Formulazione teorica,dovuta al fisico tedesco Albert Betz, che afferma: “La massima potenza che si può estrarre , in via teorica, da una corrente d’aria con ungeneratore ideale, non può superare il 59 % della potenza del vento incidente”. Evidenzia l’impossibilità di convertire tutta l’energia cinetica del vento in energia meccanica.

 

Moltiplicatore di giri    eolici

Organo meccanico costituito da più ralle dentate tra loro collegate collegato all’albero. Esso ha la funzione di incrementare la velocità di rotazione del rotore per adattarla ai valori richiesti dai generatori convenzionali.

 

eoliciMozzo

Il mozzo in una pala eolica è il componenete che connette le pale all’albero principale trasmettendo la potenza estratta dal vento. Esso è solitamente in acciaio  ed è protetto dall’ogiva.

 

 

Navicella    eolici

La parte principale della macchina, posta in sommità alla torre eolica. In essa sono contenuti il generatore, i moltiplicatori di giri, i freni, gli attuatori del “pitch control” e del “yaw control”.

 

 

Ogiva

Involucro di forma ovale che protegge il mozzo dall’azione diretta del vento.

 

Orografia    eolici

Andamento della superficie terrestre di una determinata zona in relazione all’andamento altimetrico. Esso influenza significativamente la sua velocità. Siti che si trovanno all’interno ventose ma sfavorevolmente esposti rispetto a rilievi montuosi ed asperità del terreno non sono adatti all’installazione di pale eoliche.

 

eoliciPala

Le pale sono i componenti interagenti con il vento e sono progettate con un profilo alare tale da massimizzare l’efficienza aerodinamica.La maggior parte delle turbine utilizza pale realizzate in materiale composito quale ad esempio la vetroresina.

 

 

PAS

Procedura abilitativa semplificata. E’ uno degli iter procedurali previsti dalla norma per la realizzazione di impianti a fonte rinnovabile. La PAS deve essere presentata al Comune, per via telematica, almeno 30 giorni lavorativi prima della data di inizio lavori. E’ composta da tutti gli opportuni elaborati proettuali, le relazioni tecniche e la documentazione amministrativa necessaria a valutare la conformità alle norme dell’opera. E’ applicabile per impianti di potenza inferiore ai 60 kW.

 

Portanza   eolici

Forza aerodinamica generata in direzione perpendicolare alla direzione in cui scorre un fluido. Nel caso delle turbine eoliche il vento, data la particolare geometria del profilo della pala, scorre con velocità diverse sui due lati della pala. Si crea così una differenza di pressione tra le due zone ed una conseguente forza in direzione ortogonale al “dorso della pala” che in modo tale inizia a ruotare attorno all’asse del mozzo.

 

Rugosità superficiale

Indice che misura l’irregolarità della superficie rispetto alla superficie teorica liscia. Esso tiene conto delle asperità del terreno. Ad influenzare la rugosità è,ad esempio, la vegetazione o la presenza di edifici. Il valore dell’indice influisce sull’andamento del vento in funzione della distanza dal suolo. Superfici lisce, quali territori pianeggianti e privi di vegetazione, disturbano in misura minore il vento e consentono di “estrarre” una maggiore potenza.

 

Savonius    eolici

Tipologia di turbine ad asse vericale  composta di due o quattro lamine verticali senza profilo alare. E’ anche denominata  “turbina a resistenza“.

 

 

Sistema di imbardataeolici

Sistema di controllo e di movimentazione che permette alla navicella di ruotare rispetto alla torre. Esso è necessario a far si che la navicella stessa e quindi anche le pale siano orientate nella direzione trasversale al vento.

 

 

SPD

Dispositivi di protezione dalle sovratensioni. Sono installati nei componenti più delicati e meno protetti della turbina al fine di proteggerli da sovratensioni. Tali dispositivi consentono di scaricare a terra ogni eventuale sovratensione.

 

STGM

“Soluzione tecnica minima generale” per la Connessione alla Rete Elettrica elaborata dal Gestore della Rete.La STGM si occupa di descrivere la connessione tra la parte compresa tra i confini di propietà e il punto di connessione. Individua le parti che possono essere progettate a cura del richiedente,la descrizione degli interventi sulle reti elettriche esistenti.

 

SUAP    eolici

Sportello Unico per le Attività Produttive.E’ uno strumento telematico che consente di comunicare con l’amministrazione pubblica in maniera veloce e semplificata . All’interno del portale creato vengono inseriti i documenti appartenenti alla PAS.

 

 

eolico Tariffa Omnicomprensiva

Viene riconosciuta da parte del GSE al termine del processo di validazione ad impianti con potenza installata inferiore ad 1 MW. Il valore dell’incentivo dipende dalla taglia dell’aerogeneratore in base a quanto riportato nell’allegato 1 del DM 6 Luglio 2012.

 

 

TICA

E’ il Testo integrato delle condizioni tecniche ed economiche per la connessione alle reti elettriche con obbligo di connessione di terzi degli impianti di produzione di energia elettrica, pubblicato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, con la deliberazione del 23 luglio 2008 – ARG/elt 99/08 che è entrato in vigore dal 1° gennaio 2009.

 

Torre    eolici

Struttura di sostegno delle parti meccaniche dell’areogeneratore. Ad essa compete solo una funzione statica. Può essere a traliccio o tubolare.

 

 

TSR (Tip Speed Ratio)

E’ il rapporto tra la velocità tangenziale all’estremità delle pale e la velocità del vento in ingresso al tubo di flusso. E’ un parametro importante per definire l’efficienza aerodinamica della turbina.

 

VAVT    eolici

Turbine ad asse verticale.

 

 

Vento

eolici

Il vento è il risultato dell’espansione e del moto convettivo dell’aria causato dal riscaldamento irregolare del Sole su grandi aree della superficie terrestre.  Questo movimento di masse d’aria calde e fredde produce le tipiche aree ad alta e bassa pressione. In presenza di uno squilibrio di pressione atmosferica  si origina un moto prevalente con direzione parallela al suolo. Tale fenomeno, alquanto complesso, è influenzato anche dalla rotazione terrestre, dagli scambi di calore tra superfici a temperature diverse (ad esempio terra mare) , ma anche dalla topografia e dall’orografia della zona.

 

VIA

Valutazione di Impatto Ambientale.

 

YAW CONTROL

L’angolo di yaw è l’angolo di rotazione della navicella sul proprio asse verticale. Dal momento che la macchina deve sempre essere allineata rispetto al vento, un sistema di movimentazione provvede a ruotare la navicella a seconda della direzione di provenienza del vento registrata dall’anemometro.

 

Mannienergy su Facebook

Tieniti informato su tutto ciò che riguarda l'energia pulita!