Come Funziona

Come funziona un impianto Eolico Manni Energy?

L’impianto è compatto e studiato per integrarsi con il contesto ambientale del sito di installazione.

schema_eolicoGli impianti micro-minieolici sono a regime di rotazione variabile: il generatore ruota ad una velocità variabile e genera energia elettrica con frequenza variabile.

Per la connessione alla rete elettrica deve essere interposto un dispositivo di conversione (inverter) che trasforma l’energia elettrica a frequenza (e tensione) variabile prodotta dal generatore in energia elettrica a frequenza di 50 Hz in sincronismo con la rete.

Nello schema è rappresentato il principio della connessione in rete: il vento fa girare il ROTORE (1), accoppiato per mezzo di opportuni organi di trasmissione (non rappresentati) ad un GENERATORE (2) che può essere sincrono, a magneti permanenti, o asincrono.

Sarà presente una tensione trifase variabile sia in tensione che in frequenza, in funzione del numero di giri del rotore eolico. L’INVERTER (3) raddrizza questa tensione, trasformandola in continua; questa poi viene ritrasformata in una tensione modulata ad impulsi (PWM) in modo da approssimare una corrente trifase sinusoidale con frequenza e fase identici a quella della tensione di rete presente. Sono indispensabili almeno un elemento di FILTRO (4) ed un TRASFORMATORE (5) per bloccare componenti di frequenza diversa da quella di rete.

Mannienergy su Facebook

Tieniti informato su tutto ciò che riguarda l'energia pulita!